• Come fare l'immatricolazione?
    admin21-08-2018

    IMMATRICOLAZIONE

    1. QUANDO? Le immatricolazioni ai corsi di laurea di primo livello ed ai corsi di laurea a ciclo unico ad accesso libero sono consentite dal 1 agosto sino al 22 ottobre 2018.
      Le immatricolazioni ai corsi di laurea magistrale di durata biennale sono consentite sino al 28 febbraio 2019.
    2. DOVE?  Il Punto Immatricolazioni ha sede presso il complesso monumentale di San Pietro, sede dell'Orto medievale e del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali - Borgo XX Giugno, 74 - 06121 - Perugia.

    Numeri telefonici: 075.5856306 - 075/5856307 - 075/5856308
    Fax: 075.5856309
    Email: puntoimmatricolazioni@unipg.it

    Orario di apertura: 

    AGOSTO: dal lunedì al venerdì 09.00 - 13.00

    SETTEMBRE: dal lunedì al venerdì 09:00 - 16:00 (orario continuato)

    OTTOBRE (DAL 1/10/2018 FINO AL 22/10/2018): dal lunedì al venerdì 09:00 - 16:00 (orario continuato)

    Dal 23 OTTOBRE 2018 per le immatricolazioni occorre rivolgersi alla Segreteria Studenti di riferimento http://www.unipg.it/didattica/segreterie-studenti

    1. COME?  

    - Se non sei mai stato studente dell’Università degli Studi di Perugia e non hai mai effettuato la registrazione al SOL-Segreteria OnLine, clicca su "REGISTRAZIONE". 

    - Se invece sei già in possesso delle credenziali (Nome utente e password) clicca su “AUTENTICAZIONE” ed effettua il “login”. 

    - Se sei già registrato ma non ricordi le credenziali effettua la procedura di recupero collegandoti alla pagina Recupero credenziali.

    • Compila la domanda di immatricolazione: Effettuato il login cliccando su “Autenticazione” e inserendo il Nome utente e Password (ottenuti a seguito della Registrazione), compila la domanda di immatricolazione online cliccando sulla voce di menù SEGRETERIA-IMMATRICOLAZIONE e inserendo tutte le informazioni e gli allegati richiesti nella procedura guidata compresa una fotografia formato tessera. 
    • Termina la compilazione: Alla fine della compilazione della procedura guidata dell’immatricolazione stampa il bollettino di I rata di immatricolazione. 
    • Pagamento: Effettua il pagamento del bollettino di I rata di immatricolazione presso qualsiasi agenzia Unicredit Banca o collegandoti alla piattaforma PagoPA. 
    • Perfezionamento dell’immatricolazione: L’immatricolazione si considera perfezionata con il pagamento della I rata di immatricolazione. Una volta verificato l’avvenuto pagamento verrai contattato per e-mail dall’Ufficio Carriere Studenti del tuo corso di laurea che ti indicherà il giorno in cui presentarti per ritirare il Tesserino Universitario.
    1. TESSERINO UNIVERSITARIO?  Sostituirà il vecchio libretto universitario cartaceo, infatti, i nuovi iscritti saranno muniti di tesserino magnetico di identità, con foto, che verrà richiesta al momento dell’immatricolazione, che potrà essere utilizzato in diverse situazioni, dal riconoscimento in occasione degli esami all’identificazione quale studente dell’Ateneo di Perugia, per poter accedere a servizi, sconti.
      Inoltre, con la nuova App, gli studenti potranno gestire, attraverso il proprio smartphone, tutta una serie di servizi ora fruibili dal portale di Ateneo: agenda, bacheca esiti, calendario esami, libretto on line.
  • Dove si trova la mensa e come funziona?
    admin21-08-2018
    • COSA È IL SERVIZIO MENSA?

    Tutti gli studenti possono usufruire dei servizi delle mense Adisu, dove la qualità del cibo è la priorità, e vengono servite specialità locali e internazionali.

    In queste strutture è possibile acquistare pasti completi o singole porzioni a prezzi ridotti.

    Il servizio è utilizzabile da tutti gli studenti muniti di tesserino mensa.

    L’Adisu gestisce anche 4 bar, situati rispettivamente alla Casa dello Studente in Via Innamorati, al Collegio di Agraria, alla Casa della Studentessa in Corso Garibaldi e al Dipartimento di Ingegneria. Il 100dieci café, vicino alla mensa principale, non è solo un punto di incontro dove gli studenti si riuniscono per un caffè o un pasto veloce, ma anche un luogo dove poter studiare ed assistere ad eventi culturali.

    • CHI PUÒ ACCEDERE AL SERVIZIO MENSA?

    L’accesso al servizio mensa viene consentito a tutti gli studenti iscritti alle università e istituti di grado universitario umbri, ma anche ad altre categorie di utenti che abbiano attinenza con il mondo universitario.

    Il servizio è utilizzabile da tutti gli studenti muniti di tesserino mensa, che abilita alla gratuità e/o tariffa di fruizione.

    • COME OTTENERE IL TESSERINO MENSA?

    Il tesserino viene  rilasciato presso lo sportello studenti nelle sedi ADISU di Perugia e di Terni, a seguito della compilazione delle istanze digitali di borsa di studio e/o di ristorazione a tariffa agevolata, al costo di € 2,00 a partire dal 1 Ottobre di ogni anno, non è necessaria la fototessera. Per il rilascio del tesserino occorre aver perfezionato l'iscrizione all’università.

    Ogni anno è necessario rinnovare la tessera online, senza doversi necessariamente recare alla sede adisu.Se invece, ti capita di smarrire la tessera, devi recarti di nuovo alla sede adisu per farne una nuova al costo sempre di € 2,00 .La sede adisu si trova in via Benedetta 14, è aperta nei giorni lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 9 alle ore 13 , il martedì e il giovedì anche dalle ore 15 alle ore 17.30.

    • ELENCO MENSE ADISU:
    1. mensa Centrale:

    -  via Pascoli, n. 23-25, Perugia 

    - Tel. 075/43670
    - Orario: pranzo da lunedì a sabato dalle ore 12.00 alle ore 14.00; 

             cena da lunedì a sabato dalle ore 19.00 alle ore 21.00

    1. mensa e bar collegio di Agraria:

    -via Romana, n. 4/B, Perugia 

    - Tel. 075/5837884.

    -Orario (anche la domenica): pranzo da lunedì a domenica dalle ore 12.00 - 14.00; 

    cena da lunedì a domenica dalle ore 19.00 - 21.00

    1. mensa Via XIV Settembre:

    -via XIV Settembre, Perugia

    - Tel. 075/5732067.

    -Orario (aperto solo a pranzo): Pranzo da lunedì a venerdì dalle ore 12.00 - 14.00

    1. mensa e Bar Facoltà di Ingegneria; 

    -via G. Duranti, n. 1, Santa Lucia, Perugia 

    - Tel. 075/5849475.

    -Orario (aperto solo a pranzo): Pranzo da lunedì a venerdì dalle ore 12.00 - 14.00

    • PREZZI: 

    Schermata 2018-08-29 alle 22.06.25

     

  • Come posso ottenere una borsa di studio?
    admin21-08-2018

    BORSE DI STUDIO, FASCE ISEE E ALLOGGI UNIVERSITARI

    La borsa di studio è un contributo in denaro quantificato in base al comune di residenza dello studente (che  determina la condizione di studente “in sede”, “pendolare” e “fuori sede”) ed in relazione alla condizione economica (fascia ISEE di appartenenza). 

    Tutti gli studenti risultati beneficiari o idonei non beneficiari nella graduatoria di borsa di studio hanno diritto alla fruizione gratuita del servizio mensa.

    Tutti gli studenti beneficiari o idonei non beneficiari fuori sede possono richiedere la fruizione gratuita anche del posto letto in residenze universitarie, purché non abbiano compiuto i 28 anni di età alla data di scadenza dell’istanza di borsa di studio. In alcune fasce di reddito ISEE gli studenti pur non avendo diritto ad un alloggio gratuito, potranno usufruire di tariffe agevolate. L’idoneità alla borsa di studio dà inoltre diritto al rimborso delle tasse di iscrizione universitarie.

    I beneficiari sono gli studenti in possesso dei requisiti di iscrizione, merito e reddito ai fini del conseguimento dell’idoneità alla borsa di studio,  risultati assegnatari del beneficio nella relativa graduatoria sulla base delle risorse finanziarie disponibili. 

    Le borse di studio per universitari possono essere suddivise in due grandi gruppi:

    • borsa di studio annuale: borsa di studio in denaro assegnata agli studenti beneficiari iscritti all’università per l’anno accademico. Include la fruizione gratuita dei servizi mensa e alloggio (quest’ultimo per gli studenti fuori sede che ne fanno richiesta). Il contributo in denaro è assegnato in relazione alla fascia ISEE di appartenenza e al proprio status di studente (in sede, pendolare, fuori sede). 
    • borsa di studio semestrale: borsa di studio in denaro assegnata agli studenti beneficiari frequentanti l’ultimo semestre in corso dell’a.a precedente. Il contributo in denaro è pari al 50% della quota di borsa di studio annuale. Include la fruizione gratuita dei servizi mensa e alloggio (quest’ultimo per gli studenti fuori sede che ne fanno richiesta).

    MODALITÀ PRESENTAZIONE ISTANZE

    E’ possibile presentare la domanda per l’ammissione ai benefici sopra elencati esclusivamente tramite le apposite istanze digitali disponibili sul portale dell’Agenzia Adisu all’indirizzo www.adisu.umbria.it  nella sezione Istanze digitali. Coloro che presentano domanda per la prima volta e non hanno mai effettuato la procedura di accreditamento possono effettuarla nella sezione Istanze digitali - Accreditamento oppure possonoaccedere tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) e utilizzare le credenziali di accesso all’area SOL Segreteria On Line.

    Le istanze devono essere compilate entro le rispettive date di scadenza, pena l’esclusione. L’istanza di borsa di studio a.a. 2018/2019 dovrà essere presentata entro le ore 12.00 del 4 settembre 2018.

    Per gli studenti matricole di corso di laurea, corso di laurea magistrale e corso di laurea magistrale a ciclo unico l’idoneità ai benefici e la prima rata sono attribuiti sulla base del possesso dei requisiti di reddito e di iscrizione.

    Per il mantenimento dell’idoneità negli anni successivi al primo è necessario raggiungere i determinati requisiti di merito che consistono in un numero di crediti formativi l’anno, precisati anno per anno.

    Per il conseguimento dei crediti richiesti gli studenti possono utilizzare anche dei crediti bonus in numero variabile in base all’anno frequentato e in caso di non utilizzo totale del bonus previsto per l’anno frequentato i rimanenti CFU possono essere utilizzati negli anni successivi.

    Gli studenti che perdono l’idoneità alla borsa di studio e quindi agli alloggi e alla mensa universitaria, a causa della mancanza dei requisiti richiesti, dovranno restituire quanto utilizzato indebitamente (pasti in mensa, alloggio…).

    Per quanto riguarda le informazioni più tecniche, come scadenze, importi in denaro, fasce di reddito e requisiti specifici annuali alleghiamo il link dell’Adisu in cui poter trovare tutte le informazioni necessarie:

    https://www.adisu.umbria.it/concorso-borsa-di-studio/bando/2018-2019/bando-di-concorso-aa-20182019-pubblicazione 

  • Come funziona SOL (Segreteria online studenti)?
    admin21-08-2018

    SOL - Segreteria On Line

    Che cos’è?

    È un servizio che accompagna noi studenti dall'immatricolazione fino a dopo la laurea, permettendoci in modo semplice e veloce di usufruire, comodamente da casa, di molti servizi di segreteria senza andare in segreteria.

    L'indirizzo internet per accedere al servizio è: https://unipg.esse3.cineca.it/Home.do. 

    Se non sei ancora uno studente dell'Università di Perugia accedi al SOL se vuoi:

    • immatricolarti a un corso di laurea, master, scuola di specializzazione, corsi telematici, corsi teledidattici;
    • iscriverti ad un concorso per accedere ai corsi ad accesso programmato (Medicina e Chirurgia, Professioni Sanitarie, Odontoiatria, Ingegneria Edile-Architettura, Lingue e culture straniere per la mediazione linguistica applicata, Scienze Motorie, Veterinaria, Scienze della formazione primaria, Biotecnologie, ...cercane altri).

    Se sei uno studente dell'Università di Perugia accedi al SOL se vuoi

    • scaricare le tasse (moduli MAV e moduli UTA2) o pagarle on line con PagoPa, ove previsto
    • presentare istanza di riduzione tasse per reddito
    • scaricare autocertificazioni degli esami sostenuti e titoli conseguiti
    • prenotarti agli esami
    • calcolare i crediti e la media
    • modificare i tuoi recapiti personali
    • presentare e modificare il proprio piano di studi

    Come si accede?

    L'accesso al SOL - Segreteria OnLine - avviene dallo specifico portale a seguito di autenticazione, ovvero è necessario fornire la propria username e la propria password.

    ISTRUZIONI PER L'AUTENTICAZIONE
    (VALIDE A PARTIRE DAL GIORNO 2 MAGGIO 2013)

    • Se sei o sei stato studente del nostro Ateneo devi accedere al servizio usando le credenziali che ti sono state attribuite dal NUOVO sistema di autenticazione unico di Ateneo (IDM).
    • Se ancora non sei un nostro studente ma sei già registrato al SOL-SegreteriaOnLine, devi accedere con la USERNAME e la PASSWORD da te scelti in fase di registrazione.
    • Se ancora non sei un nostro studente e non ti sei registrato nel SOL devi necessariamente registrarti per poter accedere al servizio di SOL - SegreteriaOnLine

    Il cambio password o recupero delle credenziali può essere effettuato solo usando il link https://idm.unipg.it/ui. La nuova password sarà attiva immediatamente per tutti i servizi.

    Helpdesk

    Che cos’è?

    Con l'Helpdesk puoi contattare velocemente e senza recarti allo sportello le Segreterie Studenti di UNIPG per risolvere le criticità manifestatesi con l'avvio di ESSE3 e nuovo SOL e, più in generale, per formulare qualsiasi richiesta o fissare un appuntamento.

     https://www.unipg.it/servizi-on-line/sol/helpdesk 

    Valutazione della didattica

    Che cos’è?

    È uno strumento di rilevazione dell'opinione degli studenti (frequentanti e non), dei laureandi, dei laureati e dei docenti sulla didattica e sui servizi di supporto ad essa collegati. È di fondamentale importanza compilare online il questionario, perché le nostre osservazioni contribuiscono concretamente a rendere migliore il nostro percorso universitario.

    Attualmente è necessario compilare il questionario prima di poter sostenere qualsiasi esame del proprio piano di studi.

     Il questionario è disponibile nella sezione “questionari valutazione attività didattiche” del servizio SOL (Segreteria On Line).

    Elenco segreterie didattiche 

    • Orari Uffici Gestione Carriere Studenti (segreterie studenti) - SEDE DI PERUGIA:

     Mercoledì (10.00 - 13.00)

     Martedì - Giovedì (14.30 - 17.00)

    Sedi e contatti degli Uffici gestione Carriere Studenti:

    • Ufficio Coordinamento Carriere Studenti 

    Via della Pallotta, 61, 06126 Perugia (dove siamo)

    Contatti: 075.585. 6716/6797/6602; e-mail: ufficio.tassestudenti@unipg.it

     

    Lo sportello riceve previo appuntamento. Per fissare un appuntamento puoi:

    a) utilizzare l’Helpdesk “Richiesta appuntamento” alla pagina https://www.unipg.it/servizi-on-line/sol/helpdesk

    b) Contattare l’Ufficio inviando una mail all’indirizzo: ufficio.tassestudenti@unipg.it (nella richiesta di appuntamento si prega di indicare nome; cognome; email, telefono; oggetto della richiesta).

    • Dipartimenti: Medicina - Medicina Sperimentale - Scienze Chirurgiche e Biomediche

    Piazzale Settimio Gambuli Edificio A (Ellisse)Polo Ospedaliero Sant'Andrea delle Fratte, 06132, Perugia

    Contatti: 075.585.5913/5912; e-mail: segr-studenti.medicinaechirurgia@unipg.it

    • Dipartimenti:   Ingegneria - Ingegneria Civile e Ambientale

    Via G. Duranti, 93, 06125 Perugia

    Contatti: 075.585.3818; e-mail: segr-studenti.ingegneria@unipg.it

    • Dipartimenti: Chimica, Biologia e Biotecnologie - Fisica e Geologia - Matematica e Informatica 

    Piazza dell'Università, SNC, 06121 Perugia

    Contatti: 075.585.2275/2278; Fax 075.585.2096 ; e-mail segr-studenti.scienzemmffnn@unipg.it

    • Dipartimento: Scienze Farmaceutiche

    Piazza dell'Università, SNC, 06121 Perugia

    Contatti: 075.585.2205/2278; Fax 075.585.2096 ; e-mail: segr-studenti.farmacia@unipg.it

    • Dipartimenti: Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali - Medicina Veterinaria 

    Borgo XX Giugno, 74, 06121 Perugia

    Contatti: 075.585.6055/6297/6304; e-mail: segr-studenti.veterinaria@unipg.it

    • Dipartimento: Giurisprudenza

    Via Pascoli, 33, 06123 Perugia

    Contatti: 075.585.2441/2541; e-mail: segr-studenti.giurisprudenza@unipg.it

    • Dipartimenti: Economia - Scienze Politiche

    Via Elce di Sotto, 06123 Perugia

    Contatti: 075.585.5900/5276/5933; e-mail: segr-studenti.economia@unipg.it

    • Dipartimento: Lettere, Lingue, Letterature e Civiltà Antiche e Moderne

    Palazzo Manzoni, Piazza Morlacchi, 11, 06123 Perugia

    Contatti: 075.585.3023/3093; e-mail: segr-studenti.lettereefilosofia@unipg.it

    • Dipartimento: Filosofia, Scienze Sociali, Umane e della Formazione

    Palazzo Manzoni, Piazza Morlacchi, 11, 06123 Perugia

    Contatti: 075.585.3023/3093; e-mail: segr-studenti.fissuf@unipg.it

    • Ufficio Carriere Polo Scientifico e Didattico di Terni

    Strada di Pentima, 4, 05100 Terni

    Contatti: 0744.492.926; e-mail segr-studenti.terni@unipg.it

    • Sportello studenti stranieri

    Ufficio Coordinamento Carriere Studenti; Ripartizione Didattica Via della Pallotta, 61 06126 Perugia

     

    MODALITA' RICEVIMENTO STUDENTI:

    Lo sportello riceve previo appuntamento. Per fissare un appuntamento puoi:

    a) utilizzare l’Helpdesk “Richiesta appuntamento” alla pagina https://www.unipg.it/servizi-on-line/sol/helpdesk

    b) Contattare l’Ufficio inviando una mail all’indirizzo: segr-studenti.stranieri@unipg.it (nella richiesta di appuntamento si prega di indicare nome; cognome; email, telefono; oggetto della richiesta)

    CONTATTI:

    tel. 075.585.6797/6602/6716

    fax: 075.585.5940

    e-mail: segr-studenti.stranieri@unipg.it

    Come contattare i professori?

    Se hai bisogno di contattare i professori, potrai scrivere una e-mail, contattarli telefonicamente o incontrarli personalmente, poiché ogni professore settimanalmente mette a disposizione del tempo per ricevere gli studenti che hanno bisogno di informazioni, spiegazioni, chiarimenti, ecc.

    Protrai trovare queste info sulla pagina personale del tuo professore.

  • Che cos'è il CLA (Centro linguistico Ateneo)?
    admin21-08-2018

    Schermata 2018-08-29 alle 22.00.04

    L’acronimo CLA sta per Centro Linguistico di Ateneo. Si tratta di una struttura in cui è possibile sostenere il superamento di una prova di conoscenza della lingua inglese prevista dal tuo piano di studi. Solitamente è richiesto il superamento di livello B1 per lauree triennali o B2 per lauree magistrali, per acquisire il numero dei crediti formativi (CFU) che varia da corso a corso.

    Se hai un buon livello di conoscenza della lingua potrai sostenere, ad immatricolazione perfezionata, il Test riservato alle matricole 2018/19, una prova di idoneità che produrrà i suoi effetti nella tua carriera solo ad iscrizione avvenuta.
    Per molti corsi di laurea, infatti, il superamento del test out è sufficiente a farti acquisire i CFU previsti dal tuo piano di studi; per altri corsi (ad esempio quelli del Dipartimento di Scienze Agrarie, Ambientali e Alimentari) superato il test, potrai completare la prova in Dipartimento.

    Se non vuoi sostenere il Test riservato alle matricole 2018/19, potrai sostenere il TEST FINALE previsto in varie date dopo la fine dei corsi istituzionali del primo e del secondo semestre.

    Le iscrizioni on-line al Test riservato alle matricole 2018/19 sono aperte dal 3 settembre 2018.

    COME DEVI PROCEDERE:

    • su internet, vai all'indirizzo https://perugia.register.cla.unipg.it
    • esegui il LOGIN con le tue credenziali SOL (fornite solo dopo l'immatricolazione)
    • scegli il test e il giorno in cui sostenerlo

    Al termine dell'iscrizione riceverai una e-mail di conferma all'indirizzo di posta elettronica istituzionale (nome.cognome@studenti.unipg.it).

    COSA DEVI PORTARE CON TE IL GIORNO DEL TEST?

    Il giorno che hai scelto come data per sostenere il test, presentati al CLA 15 minuti prima dell'orario previsto per l'inizio della prova e non dimenticare di portare con te un DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO in corso di validità.
    Questa procedura vale anche per l'iscrizione ai TEST FINALI.

    COM’È STRUTTURATO IL TEST?

    I test di lingua francese, inglese, spagnola e tedesca vengono svolti al computer.
    Le prove consistono nell'accertare le varie abilità linguistiche secondo il Common European Framework of Languages che comprendono: Produzione scritta, Grammatica, Lettura e comprensione, Ascolto e comprensione.
    Se superi la parte del test che si svolge al computer, verrai convocato per l'orale, che si svolge nella stessa giornata.
    I risultati saranno pubblicati su questo sito nella sezione apposita e comunicati direttamente ai rispettivi Dipartimenti.

    NB. Se sei iscritto al corso di laurea in LINGUE e CULTURE STRANIERE, consulta le informazioni specifiche.

    CREDITI PER LA CONOSCENZA DELLA LINGUA STRANIERA

    Se hai già una buona conoscenza della Lingua straniera richiesta dal tuo piano di studio, puoi partecipare ai test riservati alle Matricole A.A. 2018/19. I test si svolgeranno presso il CLA UNIPG (via Enrico Dal Pozzo, Perugia) tutti i mercoledì dal 19 settembre al 5 dicembre 2018.

     

    QUANDO POTRÒ SOSTENERE IL TEST RISERVATO ALLE MATRICOLE?

    TUTTI I MERCOLEDì, DAL 19 SETTEMBRE AL 5 DICEMBRE 2018.

    Il CLA consiglia di non aspettare le ultime date in calendario, perché potresti non trovare posto.

    CORSI DI LINGUA

    Gli studenti dell’Università di Perugia possono frequentare corsi delle principali lingue estere, a vari livelli di conoscenza, presso il Centro Linguistico d’Ateneo (www.cla.unipg.it) dotato delle più moderne attrezzature didattiche.

    Le lingue attualmente insegnate presso il CLA sono: cinese, francese, inglese, portoghese, russo, spagnolo, tedesco, italiano per stranieri. Sono previsti anche corsi non curriculari a pagamento e accessibili anche a coloro che non sono iscritti all'Ateneo.

    Analogamente, due volte l’anno il CLA organizza corsi intensivi di lingua italiana per studenti stranieri in arrivo nell’ambito del programma Erasmus+ o di altri accordi quadro. 

    Si veda il link: 

    Corsi di lingua per EramusIncoming - Language courses for International Students

    Si raccomanda di consultare frequentemente le "NEWS" sulla HOME PAGE del sito del CLA.

    IMPORTANTE: nel caso in cui uno studente iscritto al nostro Ateneo sia interessato a partecipare a bandi di mobilità all'estero per studio o per tirocinio, ma sia sprovvisto di una certificazione linguistica idonea, potrà andare ad effettuare i test di LIVELLO presso il Centro Linguistico di Ateneo. Le date dei test sono pubblicate al seguente indirizzo web:

    http://www.cla.unipg.it/i-test/calendari-test

    Se non abbiamo risposto a tutte le tue domande ti invitiamo a consultare il link: http://www.cla.unipg.it

    DOVE SI TROVA E COME RAGGIUNGERE LA SEDE?

    Il Centro Linguistico d’Ateneo si trova a Perugia in via Enrico dal Pozzo nel quartiere Monteluce. Puoi raggiungere il CLA in auto o con i mezzi pubblici.

    In auto:

    Provenendo da nord prendere l’uscita Perugia-Prepo, prendere via della Pallotta e proseguire dritto seguendo le indicazioni per il quartiere Monteluce, proseguire in via San Costanzo poi a destra in Via Bonfigli, al semaforo tenersi sulla destra e prendere via Ripa di Meana, poi via XIV Settembre ed infine imboccare via Enrico dal Pozzo (seguire le indicazioni per il CLA).

    Provenendo da sud prendere l’uscita Ponte San Giovanni, proseguire in via Manzoni e seguire le indicazioni per strada di Montevile fino ad arrivare in via Enrico dal Pozzo, seguire le indicazioni per il CLA.

    In autobus:

    Linea urbana D – dalla stazione FF.SS. o da Piazza Partigiani

    Linea urbana D, N1, Q – Da Piazza Monteluce

    Linea urbana Q – da Piazza Cavallotti o da Ponte San Giovanni FS

    Orari e itinerari li potrai trovare qui: 

    http://www.fsbusitalia.it/fsb/L'offerta/Linee-regionali/Umbria/Orari_servizi_urbani 

     

  • Cosa sono le "retribuzioni universitarie"?
    admin21-08-2018

    Borsa di studio per merito

    A partire dal secondo anno di iscrizione, è possibile ottenere una riduzione del 50% dell’importo annuale della quota versata all’Università per gli studenti meritevoli.

    Per ottenerla è necessario soddisfare i seguenti requisiti: 

    • regolare iscrizione al corso di laurea 
    • Superare tutti gli esami previsti dall’anno precedente entro il 30 settembre con una media maggiore o uguale a 27/30.
    • Non essere ripetenti. 

    Bando delle 150 ore

    Ogni anno negli uffici, nelle segreterie e nelle biblioteche l’Università di Perugia assegna delle attività della durata di 150 ore a un certo numero di studenti (l’anno passato c’erano 450 posti disponibili). 

    Per partecipare al bando, è necessario compilare la domanda on line nella sezione “Bando 150 ore” nella propria Area Riservata SOL, e soddisfare alcuni requisiti: 

    • essere regolarmente iscritti all’anno accademico in corso, 
    • non essere lavoratori dipendenti o autonomi, 
    • (non essere più di un anno fuori corso), 
    • non essere già in possesso di una laurea (a meno che non si sia iscritti alla laurea magistrale), 
    • non aver rinunciato ad un’assegnazione dell’anno precedente, 
    • avere un quoziente di accesso al concorso (ovvero il rapporto tra i crediti degli esami con voto, le idoneità non contano, conseguiti entro il 30 settembre dell’anno precedente e il totale dei crediti previsti dal piano del corso) pari o superiore a 0,5.

    Il numero dei posti assegnati per ogni dipartimento dipende dalla numerosità di questo e tale assegnazione tiene conto delle condizioni di merito e reddito.

    Una volta fatta la domanda, le graduatorie per ogni dipartimento saranno pubblicate all’Albo on line dell’Ateneo e gli studenti presi avranno qualche giorno per presentarsi presso l’Ufficio Elettorale e Affari Generali per l’accettazione dell’incarico e per l’assegnazione dei posti.

    La retribuzione è di €5,00 all’ora e sarà versata alla fine delle 150 ore su presentazione di una attestazione sottoscritta dal Responsabile della struttura assegnata.

    Bandi ulteriori

    Inoltre ogni dipartimento pubblica periodicamente bandi di concorso per ulteriori borse di studio o per contratti di tutorato; per quanto riguarda questi ultimi è necessario essere iscritti al corso di laurea magistrale o di dottorato di ricerca. Se si fosse interessati, all’interno del sito del proprio dipartimento nella sezione “Bandi” si possono consultare eventuali bandi di concorso aperti e il regolamento dettagliato per parteciparvi.

  • Umbria mobilità?
    admin21-08-2018

    UMBRIA MOBILITÀ

    Come muoversi a Perugia con i mezzi pubblici?

    La mobilità perugina si compone di un servizio di trasporto pubblico gestito da Umbria Mobilità, Busitalia - Sita Nord S.r.l. e Minimetrò S.p.A.

    Servizio autobus

    Il servizio autobus prevede linee urbane ed extraurbane; quelle urbane sono denominate con lettere dalla A alla Z e con una numerazione dal 100 in poi. 

    A questo indirizzo è possibile trovare tutti gli orari (invernali ed estivi) degli autobus: http://www.fsbusitalia.it/fsb/L'offerta/Linee-regionali/Umbria/Orari_servizi_urbani

    (nella stessa pagina, è possibile trovare anche gli orari dei servizi extraurbani)

    Il libretto degli orari esiste anche in forma cartacea ed è possibile ritirarlo presso la biglietteria Umbria Mobilità (U.M.) nella stazione FS Fontivegge oppure presso la biglietteria (U.M.) del Terminal Bus in Piazza Partigiani.

    Biglietti

    BIGLIETTO UP - UNICO PERUGIA

    Permette di viaggiare:

    - SU TUTTE LE LINEE BUSITALIA DEL SERVIZIO URBANO DI PERUGIA, CORCIANO E TORGIANO

    - SU TUTTE LE LINEE BUSITALIA DEL SERVIZIO EXTRAURBANO ALL'INTERNO DEL TERRITORIO DEI COMUNI DI PERUGIA, CORCIANO E TORGIANO, PER I CITTADINI IVI RESIDENTI

    - SUL MINIMETRO'

    - SU TUTTE LE LINEE ACAP (TELEBUS E BUXI) DEL SERVIZIO URBANO DI PERUGIA E CORCIANO

    - SULLA RETE FERROVIARIA UMBRIA MOBILITA', ALL'INTERNO DEL COMUNE DI PERUGIA NELLE STAZIONI DI SANT'ANNA, PALLOTTA, PISCILLE, PONTE SAN GIOVANNI, BALANZANO, SAN MARTINO IN CAMPO, PRETOLA, P.TE FELCINO, VILLA PITIGNANO, PONTE PATTOLI, RAMAZZANO, SAN BARTOLOMEO, SOLFAGNANO, PALAZZACCIA

    - SULLA RETE FERROVIARIA FS TRENITALIA, ALL'INTERNO DEL COMUNE DI PERUGIA NELLE STAZIONI DI P.TE SAN GIOVANNI, FONTIVEGGE, UNIVERSITA' INGEGNERIA, CAPITINI, SILVESTRINI, ELLERA (LE STAZIONI SONO DOTATE DI OBLITERATRICI A TERRA PER LA CONVALIDA DEL TITOLO DI VIAGGIO) 

    (per qualsiasi tratta, sia con autobus che treno, fuori di tale territorio e' fatto divieto di cumulare durante il percorso i titoli di viaggio up con quello del treno o bus extraurbano e viceversa)

    Tariffe ed agevolazioni

    http://www.fsbusitalia.it/fsb/L'offerta/Linee-regionali/Umbria/Tariffe/TU_Perugia

    A questo indirizzo è possibile trovare una tabella che riporta tutti i costi del Biglietto UP. 

    In particolare, sottolineiamo che il biglietto di corsa semplice ordinario costa 1.50€ con validità di 70 minuti dalla prima convalida. Qualora il passeggero necessiti di cambiare mezzo di trasporto dovrà validare il biglietto anche sul mezzo successivo (“Titolo valido”). 

    Evidenziamo che, grazie a una convenzione con l’Università di Perugia, è possibile acquistare il biglietto UP multicorse (10 corse) a un prezzo ridotto di 9.10€, anziché 12.90€. 

    L’acquisto di tale biglietto si effettua presso:

    • Front Office Portineria, Sede Centrale (Rettorato, Piazza dell’Università), tel. 075.585.2012/2139 

    dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 16 

    venerdì dalle 10 alle 14

    • Dott.ssa Stefania Businelli, Servizio di Prevenzione e Protezione, Ripartizione Tecnica, Via del Giochetto (Monteluce), Padiglione W terzo piano, tel. 075.585.5813 

    martedì e mercoledì dalle 8,30 alle 10,30

    • Dott.ssa Flavia Vasselli, Ufficio Dottorati, Master e Corsi post-lauream - Ripartizione Didattica, Via della Pallotta, 61 - 06121 - PERUGIA , tel. 075.585.6687 

    martedì e giovedì dalle 15 alle 17

    • Dipartimento di Medicina, Segreteria amministrativa, tel. 075.585.8102 (per l’ufficio specifico, chiedere in Portineria-edificio A) 

    dal lunedì al giovedì dalle 12.30 alle 13.30

    • Portineria Ex-Facoltà di Ingegneria, tel. 075.585.3753 

    dal lunedì al venerdì dalle 12.30 alle 13.30

    • Bar Village (presso Sede Centrale) 

    dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 19

    • Bar Ingegneria

    dal lunedì al venerdì dalle 15.30 alle 18

    • Bar Agraria 

    dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 18

    La convenzione U.M. – UniPg prevede anche agevolazioni per l’acquisto degli abbonamenti:

    • Mensile universitario: 45€
    • Trimestrale universitario: 110€
    • Annuale universitario: 296€ (valido dal 1 settembre al 31 agosto)
    • Abbonamento Annuale Universitario Extraurbano Perugia: da 238,00 a 687,00 € in funzione della fascia chilometrica

    Dove acquistare i biglietti (e abbonamenti)

    E' possibile acquistare i titoli di viaggio presso: 

    • tutti i rivenditori autorizzati della Città (edicole, bar, tabaccherie) 
    • a bordo degli autobus (a tariffa maggiorata di 0.5€, quindi il biglietto corsa semplice costa 2€, da pagare possibilmente con la cifra esatta) 
    • presso i seguenti punti vendita di Busitalia:  

    STAZIONE FS - P.ZA V. VENETO  (Fontivegge)

    Biglietteria interna (atrio Stazione) Tel. 075 9637670 -671 -673

    Orari di apertura vendita biglietti: tutti i giorni dalle ore 7.00 alle ore 19.30  

    Orari di apertura prima emissione o rinnovo abbonamenti: dal lunedì al sabato dalle ore 7.00 alle ore 19.00 

    L'ufficio è abilitato alla prima emissione ed al rinnovo di tutti gli abbonamenti autobus ad eccezione degli abbonamenti annuali agevolati (ex legge 10).

    L'ufficio è abilitato al rilascio di duplicati.   

    Biglietteria esterna Tel. 075 9637891

    Orari di apertura vendita biglietti: tutti i giorni dalle ore 19.30 alle ore 24.00 

    BUS TERMINAL P.ZZA PARTIGIANI - Tel. 075 9637894

    Orari di apertura vendita biglietti: dal lunedì al sabato dalle ore 6.15 alle ore 20.00 domenica e festivi dalle ore 7.30 alle ore 19.30  

    Orari di apertura prima emissione o rinnovo abbonamenti: dal lunedì al sabato dalle ore 7.00 alle ore 19.00 

    L'ufficio è abilitato alla prima emissione ed al rinnovo di tutti gli abbonamenti autobus e ferroviari ad eccezione degli abbonamenti annuali agevolati (ex legge 10).

    L'ufficio è abilitato al rilascio di duplicati.   

    PIAZZA ITALIA - Tel. 345 0417038  

    Giorni feriali dalle ore 10.00 alle ore 14.00 

    Giorni festivi chiuso

    (Si ricorda che da marzo 2018 l’Ufficio commerciale della sede Busitalia di Perugia, str. Santa Lucia 4, non è più operativo per l’emissione e il rinnovo di abbonamenti.)

    GIMO: Mobilità Notturna

    Gimo è un servizio di mobilità notturna nato dalla collaborazione tra rappresentanze studentesche, Università degli Studi di Perugia, Regione Umbria, Comune di Perugia e Adisu, grazie al quale sono state introdotte 3 tratte aggiuntive il venerdì e il sabato sera dalle 22 alle 2 che danno a noi studenti la possibilità di raggiungere il Centro, piuttosto che la zona di S.Sisto, Ponte S.Giovanni o Monteluce ad esempio, in orari notturni durante il fine settimana per poterci spostare più agevolmente “per fare serata”!

    Consultando questa pagina è possibile trovare il dettaglio delle linee e degli orari:

    https://www.unipg.it/servizi/trasporti-e-mobilita/1369-linee-di-mobilita-notturna

    Minimetrò

    Il Minimetrò è un sistema di trasporto che collega alcune zone strategiche della città. È un sistema continuo di “navette” su binari elettrici che seguono un percorso circolare con capolinea Pincetto (Centro Storico di Perugia) e Pian di Massiano (dove è possibile trovare: un grande parcheggio per automobili; parcheggio e fermata di alcune compagnie di autobus a lunga percorrenza, es. Flixbus; lo stadio di calcio; il Percorso Verde; il Pala Evangelisti-Palazzetto dello Sport e un grande mercato settimanale il sabato mattina). 

    Le fermate sono: 

    Pincetto – Cupa – Case Bruciate – Fontivegge (Stazione FS) – Madonna Alta – Cortonese – Pian di Massiano

    In ogni stazione Minimetrò è possibile prendere il mezzo sia in una direzione che nell’altra.

    Il tempo di percorrenza da un capolinea all’altro è all’incirca 20 minuti; le varie vetture hanno un transito continuo con tempo di attesa minimo, di circa 2-3 minuti l’una dall’altra.

    È possibile trasportare biciclette all’interno.

     

    Titoli di viaggio UP 

    Il biglietto/abbonamento è lo stesso utilizzato per il trasporto autobus urbano ed è reperibile presso le biglietterie automatiche presenti in ogni stazione del Minimetrò, presso gli info-point di Pian di Massiano e Piazza Matteotti (oltre che presso le edicole, i tabaccai e le rivendite autorizzate).

    Per eventuali sostituzioni dei titoli di viaggio “10 multiviaggi” e “turistico 1 giorno” il cliente si può recare presso le biglietterie della Società BUSITALIA SITA NORD S.r.l. di: Piazza Partigiani, Strada Santa Lucia e Fontivegge.

    E’ possibile rinnovare presso le macchine di vendita automatiche presenti in tutte le stazioni del Minimetrò gli abbonamenti ordinari UP (mensile, trimestrale e annuale), l’abbonamento scolastico e gli abbonamenti universitari UP (mensile, trimestrale, annuale): basterà posizionare la relativa tessera sul lettore della macchina di vendita automatica, scegliere il tipo di abbonamento da ricaricare e digitare il codice PIN (4 cifre) riportato sulla ricevuta dell’abbonamento precedentemente emesso/rinnovato presso gli uffici di BUSITALIA SITA NORD S.r.l. (ricordiamo, invece, che il rilascio di un nuovo abbonamento UP, su supporto elettronico, può essere effettuato presso l'ufficio biglietti ed abbonamenti della Società BUSITALIA SITA NORD S.r.l. (Str. Santa Lucia, 4) oppure presso il Bus terminal di P.zza Partigiani).

    In tutte le stazioni del Minimetrò è possibile trovare fermate d’interscambio con autobus urbani e treni, oltre che ascensori e scale mobili di raccordo. Per gli orari di questi ultimi, consulta questa pagina http://www.minimetrospa.it/orari.php

     (in particolare ti potrebbe essere utile la mappa del servizio urbano integrato).

    Orari MInimetrò 

    Dal LUNEDI' al SABATO: 7,00 - 21,20 (Ultima corsa ore 21,05)

    DOMENICA e FESTIVI: 9,00 - 21,00 (Ultima corsa ore 20,45)

    (Nella prima metà del mese di agosto, il Minimetrò rimane di solito fermo per alcuni giorni per manutenzione programmata e controlli)

    Trasporto ferroviario

    Nel territorio perugino, oltre la stazione FS Fontivegge (P.zza Vittorio Veneto), sono presenti altre stazioni ferroviarie per il trasporto locale di Umbria Mobilità:

    • Staz. Sant’Anna
    • Staz. Università (Dipartimento di Ingegneria)
    • Staz. Silvestrini (Ospedale, Dipartimento di Medicina)
    • Staz. Ponte San Giovanni

    Per gli spostamenti tra queste stazioni, si può utilizzare il biglietto unico UP.

    Invece, per le tariffe del servizio ferroviario regionale che prevedono l’acquisto di uno specifico biglietto il cui prezzo varia in base al chilometraggio, consulta la pagina:

    http://www.fsbusitalia.it/fsb/L'offerta/Linee-regionali/Umbria/Tariffe/TF

    Per ulteriori informazioni sui servizi di mobilità universitaria, visita questa pagina:

    https://www.unipg.it/servizi/trasporti-e-mobilita

     

  • Che cos'è UNIAMO?
    admin21-08-2018

    Schermata 2018-08-29 alle 22.09.38

    Uniamo nasce come associazione studentesca nel 2016, dall’idea di alcuni ragazzi della Pastorale Universitaria, di creare uno spazio di confronto culturale tra loro e con i docenti al di fuori dell’ambito universitario, su tematiche di attualità e di studio come quelle storiche, politiche, mediche, giuridiche, filosofiche...
    Oggi Uniamo è un’associazione apartitica e aconfessionale, formata da ragazzi universitari frequentanti vari dipartimenti dell’università di Perugia, che si occupa di organizzare e promuovere eventi culturali, convegni e tavole rotonde di confronto tra studenti e docenti.
    L’associazione ha organizzato in questi due anni vari incontri, in particolare serate in collaborazione con professori dell’Università di Perugia, in vista del recente referendum costituzionale, delle elezioni politiche nazionali e anche universitarie, organizzando un confronto tra candidati al consiglio di dipartimento delle varie associazioni universitarie presso il dipartimento di giurisprudenza; si è occupata inoltre in ambito medico/giuridico dell’utero in affitto, della step child adoption, della procreazione medicalmente assistita e del doppio libretto universitario, attraverso sapienti spiegazioni di esperti docenti.
    Ha poi collaborato con la Pastorale Universitaria alla realizzazione delle “cene pensose”, cene tra docenti e studenti in cui si è discusso su una tematica di attualità.
    Si è preoccupata infine di offrire un servizio di metodologia dello studio per le matricole in particolare, e per tutti gli studenti interessati,in cui sono state spiegate tecniche e modi di apprendimento, ma anche piccoli consigli pratici per affrontare al meglio l’università.

    Se vuoi entrare anche tu a far parte di questa associazione e vivere il tempo universitario come un tempo di crescita personale, di approfondimento, di scoperte, di servizio allo studente e non solo come un tempo di studio, puoi contattarci attraverso la pagina ufficiale facebook Uniamo https://www.facebook.com/Uniamo-138336276818143/?ref=br_rs o tramite il numero whatsapp: 346 7624861 Marta.

     

  • Cos'è il CUS?
    admin21-08-2018

    Schermata 2018-08-29 alle 18.41.43

    Gli studenti iscritti all’Unipg possono usufruire di sconti per l’accesso presso strutture sportive convenzionate .

    A questo fine è necessario il tesseramento al CUS (Centro Universitario Sportivo) al costo di 5 euro/anno da richiedere presso la segreteria del CUS Perugia, in via Tuderte 10 (vedi mappa). 

    Per i moduli e documenti necessari per il tesseramento si veda il sito unipg.

    Un elenco delle strutture convenzionate e delle offerte attivate si trova sul sito unipg.

     

    CUS (Centro Universitario Sportivo)

    Il CUS è un'associazione sportiva che fornisce una serie di attrezzature ed aree all'aperto agli studenti per la pratica di vari sports, sia a livello amatoriale che agonistico.

    Le strutture e le aree gestite sono:

    • complesso sportivo e ricreativo universitario “G.Bambagioni”

    Situato in via Bambagioni (vedi mappa) a pochi minuti dalle facoltà di Agraria, Medicina Veterinaria e Scienze Motorie.

    Il centro è attrezzato con campi da tennis, campi da calcio (per partite con 7 o 5 giocatori), campo da beach volleyball, una piscina per lezioni di nuoto e aquagym, spazi ricreativi, sala giochi per bambini, house club, bar, ristorante - pizzeria, sale TV e sale per conferenze e feste private.

    • piscina universitaria

    situata nelle vicinanze del centro Bambagioni (vedi mappa).

    Recentemente rinnovata è dotata di due piscine: una per adulti, 25 metri di lunghezza con 5 corsie; e la seconda, destinata ai bambini e alle attività di riabilitazione.

    • palestra fondazione Onaosi (convenzione)

    via San Galigano 87 (vedi mappa)

    • PalaCus

    Via Tuderte 10 (vedi mappa) 

    I corsi e le attività organizzate dal CUS Perugia riguardano: atletica, basket, arti marziali (judo, karate),calcio, rugby, tennis, volley nonché attività di escursionismo e cari campi invernali ed estivi. Maggiori informazioni a questo riguardo si possono trovare al sito del CUS Perugia  https://www.cusperugia.it/.

     

  • Dove posso trovare biblioteche ed aule studio?
    admin21-08-2018

    Schermata 2018-08-29 alle 17.53.48

     

    Unipg Unipass

    Per accedere alle biblioteche e aule studio dell’Unipg bisogna disporre di un QR code identificativo da presentare al personale all’ingresso delle strutture bibliotecarie o ai dispositivi di lettura QR code all’ingresso delle aule studio Unipg.

    Il QR code si ottiene tramite l’applicazione Unipass:

    https://www.unipg.it/servizi-on-line/unipass; 

    oppure stampando il QR code:

    https://idm.unipg.it/ui/index.html#menu=home.

    Il QR code sarà necessario per accedere alle biblioteche e alle aule studio gestite dall’Unipg, mentre NON sarà necessario per accedere alle biblioteche comunali e all’aula studio della Pastorale Universitaria.

     

    BIBLIOTECHE UNIPG

    L’Unipg dispone di 12 biblioteche situate nei pressi dei vari dipartimenti. 

    All’interno delle biblioteche si possono trovare aree adibite allo studio e alla consultazione di testi relativi all’area di competenza del dipartimento presso cui sono dislocate. 

    Le biblioteche sono inoltre dotate di postazioni computer a cui si può accedere gratuitamente attraverso il proprio account di accesso al SOL-ESSE3.

    Qui di seguito elenchiamo le sedi, gli orari di apertura e la capienza delle biblioteche:

    Biblioteca Umanistica

    Piazza Morlacchi, vedi mappa;

    orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 22.00;

    capienza: 190 posti.

    Biblioteca di Filosofia

    Via Aquilone 8, vedi mappa ;

    orario: lunedì,mercoledì e venerdi dalle 8.30 alle 14.00; martedì e giovedì dalle 8.30 alle 18.00;

    capienza: 20 posti.

    Biblioteca di Antropologia e Pedagogia

    Via Aquilone 7;

    orario: lunedì e venerdi dalle 8.30 alle 14.00; martedì, mercoledì e giovedì dalle 8.30 alle 18.00;

    capienza: 32 posti.

    Biblioteca di Agraria

    Borgo XX Giugno 74, vedi mappa ;

    orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.00;

    capienza: 110 posti.

    Biblioteca di Medicina Veterinaria

    Via San Costanzo 4, vedi mappa;

    orario: dal lunedì al giovedì, dalle 8.30 alle 18.00; il venerdì dalle 8.30 alle 14.00;

    capienza: 20 posti.

    Biblioteca di Ingegneria

    Via G. Duranti 89, vedi mappa;

    orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.00;

    capienza: 250 posti.

    Biblioteca Biomedica

    Polo Unico Sant’Andrea delle Fratte, Edificio A-Torre Ellittica (piano -1), vedi mappa ;

    orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.00;

    capienza: 144 posti.

    Biblioteca di Matematica e Fisica

    Via L.Vanvitelli 1, vedi mappa;

    orario: dal lunedì al giovedì, dalle 8.30 alle 18.00; il venerdì dalle 8.30 alle 14.00;

    capienza: non disponibile.

    Biblioteca di Scienze Chimiche, Farmaceutiche e Biologiche

    Via del Liceo, vedi mappa;

    orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.00;

    capienza: 120 posti.

    Biblioteca Giuridica

    Via A. Pascoli 33, vedi mappa;

    orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.00;

    capienza: 250 posti.

    Biblioteca di Scienze Economiche, Statistiche e Aziendali

    Via A. Pascoli 20, vedi mappa;

    orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.00;

    capienza: 92 posti.

    Biblioteca di Studi Storici, Politici e Sociali + Geologia

    Piazza dell’Università 1, all'interno dei giardini di Palazzo Murena sede dell'Università, sotto l'Aula Magna, vedi mappa;

    orario: dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 19.00;

    capienza: 100 posti.

    In generale l’erogazione dei servizi termina 15 minuti prima dell’orario di chiusura per permettere il riordino dei locali e dei libri utilizzati.

    Gli orari di apertura indicati riguardano il periodo che va inizio Settembre a fine Luglio, per quanto riguarda gli orari di apertura nel periodo estivo (che coincide grossomodo con il mese di Agosto), orari di chiusura festivi e straordinari o specifici delle singole biblioteche, rimandiamo al sito istituzionale http://www.csb.unipg.it/organizzazione/strutture-bibliotecarie/sedi-e-orari.

    Nel sito istituzionale si potrà inoltre vedere quanti posti sono occupati e disponibili in tempo reale nelle varie biblioteche.

     

    BIBLIOTECHE COMUNALI

    L’accesso alle biblioteche comunali avviene tramite documento di identità.

    Le biblioteche comunali che si trovano vicino a strutture universitarie sono:

    Biblioteca comunale Augusta

    Via delle Prome 15, vedi mappa;

    orario: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 18.30; sabato dalle 8.30 alle 13.30.

    Consultare il sito http://turismo.comune.perugia.it/pagine/augusta, in quanto gli orari possono essere oggetto di variazioni.

    Biblioteca comunale Sandro Penna

    Viale San Sisto, vedi mappa; 

    orario: dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30; sabato dalle 09.00 alle 13.00;

    consultare il sito http://turismo.comune.perugia.it/pagine/sandro-penna, in quanto gli orari possono essere oggetto di variazioni.

    L’elenco delle altre biblioteche comunali e dei servizi bibliotecari si può trovare al sito http://turismo.comune.perugia.it/pagine/biblioteche .

    Un catalogo online delle biblioteche del comune di Perugia invece si trova al sito http://www.comune.perugia.it/pagine/cataloghi-e-banche-dati 

     

    AULE STUDIO

     

    AULA STUDIO PASTORALE UNIVERSITARIA

    Corso Garibaldi 33, vedi mappa.

    Orari:

    • durante le sessioni di esami (indicativamente nei mesi di gennaio-febbraio e giugno-luglio)

    dal lunedì al sabato dalle 09.00 alle 21.00;

    domenica dalle 09.00 alle 16.30;

    • nei periodi di lezione:

    sabato dalle 09.00 alle 21.00;

    domenica dalle 09.00 alle 16.30.

    Modalità di accesso: firma all’ingresso e all’uscita. NON serve il QR code.

    Esiste una pagina facebook per rimanere aggiornati su eventuali variazioni di orari, aperture o chiusure straordinarie.

     

    AULE STUDIO UNIPG

    A questo link troverete il sito istituzionale Unipg riguardante gli spazi di aggregazione e studio in autogestione. 

    Esiste anche una pagina facebook delle aule studio dell’Unipg per rimanere aggiornati su eventuali variazioni di orari, problematiche ecc…

    Qui di seguito elenchiamo brevemente quali sono le aule studio, gli orari e le modalità di accesso.

    !IMPORTANTE! per modalità di accesso automatico si intende modalità di accesso con lettore QR code, che dovrà essere necessariamente esibito sia all’entrata che all’uscita.

    1. Aula Ceccherelli 

    Edificio B del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie - Via dell'Elce di Sotto, vedi mappa; 

    Orari e modalità di accesso: 

    • Dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 19:00 accesso interno dalla biblioteca del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie, in via del Liceo;
    • Dal lunedì al venerdì  dalle 19:00 alle 05:00 accesso automatico con QR code da Via dell'Elce di Sotto;
    • Sabato e Domenica: dalle 8.30 alle 5.00 accesso automatico con QR code da Via dell’Elce di Sotto;
    • Chiusura per pulizia dal lunedì al venerdì dalle 05:00 alle 08:30.
    1. Aula Piazza Università

    Piazza dell’Università, vedi mappa;

    orari e modalità di accesso:

    • Dal lunedì al venerdì dalle 08:00 alle 05:00 accesso automatico degli studenti con QR code
    • Sabato e Domenica H24, accesso automatico con QR code
    • Chiusura per pulizia dal lunedì al venerdì dalle 05:00 alle 08:00
    1. Aula Via Goldoni

    Via Goldoni 2 (strada pedonale a lato Università degli Stranieri),

    orari e modalità di accesso:

    • Dal lunedì alla domenica dalle 09.00 alle 05.00 accesso automatico con QR code
    1. Aula Monteluce

    P.zza Cecilia Coppoli, 1,

    orari e modalità di accesso:

    • Dal lunedì alla domenica dalle 07.30 alle 23.30 accesso automatico con QR code
    1. Aula URBAN CENTER

    Via Sant’Ercolano (scalette), vedi mappa 

    orari e modalità di accesso:

    • dal Lunedì a Venerdì dalle 16.00 alle 06.00 accesso automatico con QR code
    • Sabato e Domenica H24 accesso automatico con QR code
    1. Aula San Fiorenzo

    Casa dell'Associazionismo (ex Convento di San Fiorenzo) - Via della Viola 1 

    orari e modalità di accesso:

    • Dal lunedì alla domenica dalle 09:00 alle 03:00 accesso automatico con Qr code dal Chiostro di San Fiorenzo
  • Cos'è il servizio FOCUS?
    admin21-08-2018

    Schermata 2018-08-29 alle 18.39.30

    FOCUS- Counseling psicologico e pedagogico-didattico

    L'Università degli Studi di Perugia ha organizzato un servizio di ascolto e sostegno agli studenti il cui FOCUS è rivolto e alla prevenzione e alla gestione di problematiche di tipo psicologico, di difficoltà di studio e di apprendimento per gli studenti durante il percorso universitario. Particolare attenzione è rivolta agli studenti con disabilità e DSA.

    I servizi, gratuiti, sono:

    • Servizio di Counseling Psicologico
    • Servizio di Counseling Pedagogico-Didattico

    Per una descrizione più completa e dettagliata dei servizi, modalità di accesso e di fruizione si rimanda al sito istituzionale Unipg alla pagina https://www.unipg.it/servizi/focus-counseling-psicologico-e-pedagogico-didattico.

    index

     

     METODOLOGIA DI STUDIO

    Il corso di metodologia di studio organizzato dalla Pastorale Universitaria si pone l’obiettivo di fornire strumenti concreti per affrontare lo studio universitario come:

    • prendere appunti in modo efficace con il metodo Cornell
    • tecniche di memoria (tecnica dei loci, conversione fonetica, associazioni…)
    • saper organizzare efficacemente il tempo di studio

    …si scoprirà come questi strumenti siano un reale aiuto per rendere lo studio più fruttuoso e meno frustrante.

    Ma si discuterà anche su quali sono i criteri per capire se quella facoltà fa al caso nostro, perché investire gli anni della giovinezza in ore e ore di studio e perché l’università è un’occasione per imparare ma anche e soprattutto per crescere.

    Luogo: Sede di Pastorale Universitaria, Corso Garibaldi 33, vedi mappa

    Per rimanere aggiornati sulle date del corso vi rimandiamo al sito della Pastorale Universitaria

     

  • Di che tipo di SERVIZIO MEDICO ho diritto?
    admin21-08-2018

    Schermata 2018-08-29 alle 18.42.53

    ASSISTENZA SANITARIA:

    L’Unipg garantisce agli studenti fuori sede italiani e stranieri, l’accesso gratuito all’assistenza sanitaria di base in ovvero:

    • Medici di medicina generale (medico di famiglia): 

    un elenco dei medici disponibili, gli orari di visita, e i relativi recapiti telefonici,  si trova al seguente link https://www.unipg.it/files/pagine/112/mmg_aderenti_al_13-08-2018.pdf 

    • Servizio di Continuità Assistenziale (guardia medica): 

    L’intervento del medico di Continuità Assistenziale può essere richiesto sia telefonicamente, sia recandosi direttamente presso il Servizio.

    La sede della guardia medica si trova in Via della Pallotta 42  - c/o Centro Servizi Grocco; 

    Tel. 075 36584 - 075 34024;

    Il servizio di continuità assistenziale è disponibile nelle seguenti fasce orarie:

    • ore 08.00-20.00 tutti i giorni FESTIVI e  PRE-FESTIVI
    • ore 20.00-08.00 tutte le notti

    Per ulteriori informazioni si rimanda al seguente link: 

    http://www.uslumbria1.gov.it/servizi/guardia-medica-118 

    PER GLI STUDENTI ITALIANI FUORI SEDE:

    Per accedere ai servizi è necessario presentarsi dai professionisti muniti del modulo che si trova al seguente link https://www.unipg.it/files/pagine/112/BuonoRimborsi.pdf e libretto di iscrizione.

     

    PER GLI STUDENTI STRANIERI:

    • studenti stranieri appartenenti all’ Unione Europea in possesso della tessera TEAM possono rivolgersi al medico di medicina generale senza alcun onere, e in generale possono accedere ai servizi del Sistema Sanitario Nazionale equiparati ai cittadini residenti, ottenendo tutte le prestazioni in forma gratuita o dietro pagamento del ticket, ove previsto.
    • studenti stranieri extracomunitari con regolare permesso di soggiorno, hanno facoltà di iscriversi al SSN volontariamente con il pagamento di un importo pari  €. 149.77, per cui hanno diritto ad accedere alle strutture del SSN in forma gratuita, o dietro pagamento del ticket, ove previsto. La prestazione del medico di medicina generale, non comporta alcun onere per l'assistito.

    Troverete altre informazioni a questo riguardo, sul sito istituzionale dell’Unipg seguendo il seguente link: https://www.unipg.it/servizi/assistenza-medica .

     

  • Quali sono i diritti dello studente?
    admin21-08-2018

    CARTA DEI DIRITTI DEGLI STUDENTITITOLO I – PRINCIPI E TUTELE

     

    1)  Gli studenti e le studentesse, nella comunità universitaria, sono portatori di diritti senza distinzione di sesso, nazionalità, condizione familiare e sociale, provenienza territoriale, orientamento politico, religioso, affettivo-sessuale, d’identità di genere ed hanno diritto a ricevere un trattamento equo edimparziale.

     

    2)  Gli studenti diversamente abili hanno diritto a partecipare pienamente ad ogni fase della vita universitaria. L’ateneo provvede a rimuovere gli ostacoli all’integrazione nella comunità universitaria, anche attraverso l’istituzione di un ufficio d’accoglienza, ed a garantire il supporto necessario per venireincontro a specifici bisogni e esigenze.

     

    3)  L’Università è una comunità di insegnamento, apprendimento e ricerca. È suo compito tutelare ilpatrimonio culturale, dei saperi e contribuire all’innalzamento del livello delle conoscenzescientifiche e umanistiche e trasmetterle alle nuove generazioni. È altresì suo compito formare le nuove generazioni al libero esercizio del pensiero e al senso della responsabilità sociale delle proprie funzioni attuali e future.

     

    4)  Ciascuno studente ha diritto di effettuare periodi di studio all'estero. L'Università deve, in virtù del principio di internazionalizzazione, garantire agli studenti tale diritto, attraverso l'erogazione di borse di studio e la predisposizione di percorsi formativi atti al riconoscimento dei crediti regolarmente acquisiti nelle Università estere.

     

    5)  A tutti gli studenti sono riconosciute le libertà di pensiero, coscienza ed opinione.
    Tali libertà includono la manifestazione delle proprie convinzioni individualmente o collettivamente. Tale diritto si estrinseca anche nel ricevere o comunicare informazioni ed idee, avvalendosi di tutti gli strumenti necessari.
    A tal fine hanno diritto ad affiggere, su appositi spazi che l’università ha l’obbligo di predisporre inluoghi accessibili, pubblicazioni, testi o comunicati che non siano lesivi della dignità altrui.

     

    6)  Tutti gli studenti hanno il diritto di associarsi ed organizzarsi collettivamente, per fini non contrarialla legge, e riunirsi in assemblea nei luoghi dell’università.

     

    7)  Tutti gli studenti hanno il diritto di accedere a percorsi formativi di ogni livello, a prescindere dallecondizioni economiche e sociali. È responsabilità dell’Ateneo garantire il corretto accesso aipercorsi suddetti e salvaguardare le propedeuticità che li caratterizzano.

     

    8)  Gli studenti hanno diritto ad una didattica qualificata e finalizzata al raggiungimento degli obiettivi formativi, culturali e professionalizzanti del corso di studio.

     

    9)  Tutti gli studenti hanno il diritto ad avere luoghi dell'Ateneo dedicati alle attività sociali, di studio e di confronto collettivo.

     

    10)  Tutti gli studenti, attraverso le rappresentanze studentesche, hanno diritto di denunciare violazioni della presente carta agli organi competenti, al Garante degli Studenti, o al Garante di Ateneo ove questa figura non sia prevista, ed al Rettore.
    Tutti gli studenti hanno diritto a rivolgersi al Garante degli Studenti che è a disposizione di questi per assisterli nell'esercizio dei loro diritti e per ricevere eventuali reclami o doglianze.

     

    11)  Tutti gli studenti hanno diritto ad una tassazione progressiva rispetto al reddito, tenendo conto della capacità contributiva di ciascuno.
    La contribuzione complessiva deve sempre rispettare le soglie ed i criteri previsti dalla legge.
    È fatto obbligo di portare a conoscenza degli studenti gli indici ed i meccanismi di calcolo delle tasse totali da versare, secondo una logica di massima trasparenza.

    Tale informazione deve essere notificata agli studenti con un congruo anticipo rispetto alla data di scadenza di ogni singolo pagamento.

     

    12)  L’amministrazione universitaria è improntata al rispetto dei canoni di buon andamento, trasparenza

    ed imparzialità.

    13) Ciascuno studente ha diritto all’elettorato attivo e passivo all’interno dell’Ateneo, purché sia in regola con l’iscrizione ed il pagamento delle tasse universitarie.

    TITOLO II – DIDATTICA

     

    14)  Gli studenti hanno diritto ad una didattica organizzata e svolta dal titolare dell’insegnamentofinalizzata al raggiungimento degli obiettivi formativi e ai risultati attesi.

     

    15)  Gli studenti hanno diritto di frequentare corsi di recupero organizzati dai Dipartimenti di appartenenza, nel caso vengano riscontrate lacune nella loro preparazione attraverso prove di ingresso ai corsi di laurea, ai corsi di laurea magistrale e quelli a ciclo unico, ove previste. Tali corsidevono essere tenuti in orari compatibili con l’orario di lezione e prima dalla sessione d’esame. Glistudenti possono scegliere se sostenere la prova di verifica, ove prevista, subito dopo la conclusione del corso di recupero o durante le sessioni d’esame nell’arco del primo anno. Se lo studente nonsupera la valutazione ha diritto ad ulteriori prove.

     

    16)  Gli studenti hanno diritto di inserire attività formative a loro scelta in base ai loro interessi all’internodei piani di studio e dove previsto di scegliere discipline complementari, nei limiti stabiliti dagli ordinamenti didattici con la preventiva approvazione da parte della competente struttura didattica. Deve essere al contempo garantito agli studenti il diritto di proporre eventuali attività formative da inserire nei rispettivi corsi di studio, previa approvazione da parte della commissione paritetica della didattica. Gli studenti hanno diritto ad organizzare attività culturali e seminariali con l’appoggio materiale dell'Ateneo, nel rispetto della normativa vigente.

     

    17)  Gli studenti hanno diritto ad attività di orientamento e tutorato. I Corsi di studio e i Dipartimenti provvedono a distribuire tali attività tra il personale docente, quale parte integrante dei rispettivi carichi didattici.

     

    18)  Gli studenti hanno diritto di vedersi assegnato, al momento dell’iscrizione, un tutor-docente che li segua per tutto il percorso di studio.

     

    19)  Gli studenti diversamente abili hanno diritto ad essere affiancati da personale qualificato.

     

    20)  Gli studenti hanno diritto ad essere ricevuti dai docenti presso le strutture dell’Ateneo, in orari di ricevimento comunicati ad inizio anno, almeno un giorno di ricevimento la settimana, per una duratanon inferiore a due ore, da tenersi nelle strutture dell’Ateneo nell’arco dell’anno accademico ed incaso di necessità a prendere appuntamento con i docenti per essere ricevuti in orari diversi. Tali orari devono essere affissi in bacheca e pubblicati sui siti internet del Dipartimento o dei Corsi di Studio.

     

    21)  Gli studenti hanno il diritto di seguire le lezioni, le esercitazioni di laboratorio senza sovrapposizione con le attività di tirocinio. Le lezioni, le esercitazioni di laboratorio ed i tirocini devono svolgersi preferibilmente in orari compatibili con quelli della mobilità studentesca e le esigenze di studio. In ogni caso gli insegnamenti relativi allo stesso anno di corso non devono sovrapporsi.

     

    22)  La rilevazione della frequenza con firme o altro sistema alle lezioni è consentita esclusivamente nei corsi di studio che ne prevedono l'obbligo.

     

    23)  E' auspicabile che l'attività della amministrazione universitaria sia volta ad adeguare le strutture al numero dei studenti non viceversa. Gli studenti hanno diritto a strutture didattiche idonee che consentano una reale fruizione dei corsi, delle biblioteche e dei laboratori. Devono essere garantite aule, biblioteche e spazi studio convenientemente attrezzati, laboratori funzionanti e accessibili.L’Ateneo deve attrezzare un numero sufficiente di aule informatiche e adeguata copertura WI-FI pergarantire agli studenti l’accesso alle reti telematiche. L'Ateneo deve al contempo garantire che i Dipartimenti dispongano di un sito web con funzioni consultive e informative nei confronti degli studenti iscritti. Deve essere rimossa ogni barriera architettonica che possa impedire la frequenza dei corsi, la partecipazione agli esami, l’accesso alla biblioteca e agli spazi universitari.

     

    24)  Gli studenti che partecipano ad attività di seminari, convegni o progetti riconosciuti affini dal Consiglio di Dipartimento di appartenenza, hanno diritto di chiedere il riconoscimento in CFU delle ore svolte secondo i rispettivi ordinamenti didattici.

     

    25)  Ogni disciplina d'esame deve disporre di un programma quantitativamente proporzionato al numero di CFU corrisposti.

     

    26)  Nel caso in cui le competenti strutture didattiche, in corso d’anno, apportino modifiche all’offerta formativa o all’erogazione dei corsi, gli studenti interessati hanno diritto di modificare il proprio percorso di studio, per quanto concerne la parte modificata del proprio programma.

     

    27)  Gli studenti hanno il diritto di concordare l’argomento della prova finale con il docente relatore. Hanno altresì il diritto a portare a compimento il lavoro per la prova finale in tempi proporzionati alnumero di CFU per essa previsti dall’ordinamento didattico del proprio Corso di Studi.

     

    28)  Gli studenti hanno diritto di accedere ai dati statistici, elaborati dagli uffici competenti relativi agli esiti dei percorsi formativi, nel rispetto della normativa vigente.

     

    29)  Gli studenti stranieri hanno diritto a migliorare il loro livello di conoscenza della lingua italiana tramite appositi corsi appositi organizzati gratuitamente dall’Università.

    TITOLO III – MODALITÀ D’ESAME E VALUTAZIONE

     

    30)  Per ogni anno accademico per ciascun insegnamento ogni studente ha diritto ad un numero minimo di 6 appelli all'interno dei quali sono compresi quelli straordinari per gli studenti fuori corso. E' diritto di tutti gli studenti, indipendentemente dal Corso di Studio frequentato, usufruire della stessa modalità di trattamento quanto a fissazione degli appelli per le discipline insegnate.

     

    31)  E’ diritto degli studenti poter sostenere tutti gli esami, per i quali abbiano acquisito la frequenza, inogni sessione e in tutti gli appelli, nel rispetto delle propedeuticità e delle eventuali attestazioni di presenza previste dall’ordinamento degli studi. Tali appelli devono essere posti ad intervalli di almeno due settimane. Le date degli appelli d’esame relativi a corsi appartenenti allo stessosemestre e allo stesso anno di corso non possono sovrapporsi.

     

    32)  Gli studenti hanno diritto, prima dell’inizio dei corsi, di avere tutte le informazioni relative alla provad’esame, al materiale didattico e all'eventuale svolgimento di esoneri intermedi, o legati a moduli.L’accesso a tale materiale, attraverso la biblioteca, le segreterie didattiche e/o siti internet del Dipartimento deve essere garantito, aggiornato e gratuito. In ogni caso la preparazione ed ilsostenimento dell’esame non possono essere vincolati alla verifica dell’utilizzo, da parte dellostudente, di uno specifico libro di testo. La prova d’esame deve vertere sul programma del corso, opportunamente divulgato e i relativi contenuti devono essere presenti nel materiale didattico indicato dal docente e pubblicato nel sito internet del Dipartimento.

     

    33)  Nel caso in cui lo studente non condivida la valutazione della commissione esaminatrice ha diritto diritirarsi, senza che sia trascritto negli atti relativi alla propria carriera . L’esame in tal caso può essere annotato come “non concluso” soltanto per fini statistici, garantendo l’anonimato dello studente.

     

    34)  Gli studenti, fatto salvo il giudizio della commissione, hanno diritto di conoscere gli elementi digiudizio e i parametri di valutazione che hanno portato all’esito della prova d’esame. In caso di prova scritta è obbligo del docente mettere lo studente che ha sostenuto la prova nelle condizioni di prendere visione del proprio elaborato e di conoscere le modalità di correzione della prova suddetta. Qualora la prova d'esame fosse svolta in più esoneri è altresì obbligo del docente mettere lo studente nelle condizioni di conoscere le rispettive modalità di valutazione e le correzioni prima dell'esonero successivo.
    Il docente deve garantire una prova d'esame imparziale, trasparente e coerente con gli obbiettivi formativi e le modalità di svolgimento dei corsi.

     

    35)  La valutazione del profitto degli studenti non deve essere in alcun modo effettuata sul rendimento

    di precedenti esami. È diritto dello studente consegnare il libretto alla conclusione dell’esame per l’identificazione e, in caso di esito positivo, per la verbalizzazione dello stesso. L'esame deve essere svolto pubblicamente.

     

    36)  Gli studenti hanno diritto ad iscriversi all’anno di corso successivo indipendentemente dal tipo diesami sostenuti e dal numero di crediti acquisiti fermo restando la possibilità di iscriversi come studente ripetente.

     

    37)  Gli studenti hanno diritto di conoscere il calendario degli esami e le date degli appelli, all'inizio di ogni anno accademico. Ciascuna modifica del calendario degli appelli dei dipartimenti deve essere motivata e comunicata tempestivamente. A tali modifiche deve essere data un'adeguata pubblicità atta a garantire un effettiva conoscenza da parte degli studenti e a consentire loro una corretta organizzazione. Le date degli appelli non possono essere in nessun caso anticipate.

     

    38)  Ogni dipartimento ha l'obbligo di istituire almeno tre sessioni di laurea per ogni anno accademico le cui date devono essere pubblicate in concomitanza al calendario degli appelli e riceverne una adeguata divulgazione.
    Ciascuno studente ha diritto di scegliere l'argomento della tesi di laurea in sintonia con le valutazioni del docente interessato ed avere tutti gli strumenti idonei per portarla a compimento. La valutazione della tesi e della carriera dello studente in ogni caso non deve essere vincolata ai tempi di stesura della laurea.

     

    39)  Ad ogni studente deve essere consentita la facoltà di poter sostenere anche l'ultimo esame rimastogli nell'appello d'esame immediatamente precedente alla sessione di laurea. E' cura del consiglio del dipartimento far sì che nei mesi che prevedono le sessioni di laurea le date degli appelli siano disposte in maniera funzionale.

     

    40)  L'Università deve dotarsi di un sistema di valutazione della didattica da parte degli studenti, garantendone l'anonimato. Le schede per la valutazione compilate dagli studenti sono esaminate dal Nucleo di Valutazione d'Ateneo e dalle Commissioni Paritetiche di ciascun Dipartimento. La pubblicazione dei risultati, insegnamento per insegnamento, deve essere garantita per tutti i corsi di laurea.

    TITOLO IV – TIROCINI E STAGE

     

    41)  Gli studenti hanno diritto ad effettuare stage e tirocini affini al Corso di Studi frequentato e propedeutici alla propria formazione professionale, secondo le finalità stabilite dalle strutture competenti, nel rispetto dei tempi di studio, di vita e delle condizioni socio economiche dello studente. Le convenzioni stipulate con le strutture di tirocinio devono attenersi alla presente carta e devono prevedere orari compatibili con le esigenze degli studi e devono escludere i turni di notte. Nel caso di tirocinio gli studenti non possono in ogni caso essere utilizzati per sostituire personale della struttura ospitante. Il Direttore di Dipartimento, in accordo con il responsabile della struttura, vigila sul rispetto di tale norma.

     

    42)  Gli studenti hanno diritto di essere seguiti e guidati, nello svolgimento delle mansioni e delle attività formative presso le strutture ospitanti il tirocinio o lo stage, da un tutore individuato tra i docenti universitari indicato dalle competenti strutture didattiche e da un tutore individuato dalla struttura ospitante.

     

    43)  Gli studenti nelle strutture di tirocinio ospitanti, siano esse pubbliche o private, hanno diritto
    a. copertura assicurativa per infortuni e verso terzi;
    b. svolgere il tirocinio di norma nei giorni feriali, all’interno del periodo didattico Settembre-Luglio a meno che non sia diversamente previsto dai Regolamenti didattici dei corsi di studio;
    c. svolgere le attività di tirocinio in orari diversi da quelli destinati alla didattica frontale;
    d. svolgere un monte ore corrispondente al numero di crediti indicato nell’ordinamento didattico delcorso;
    e. Lo studente può richiedere che l’attività di tirocinio non duri per più di 5 ore al giorno. Il raggiungimento dei luoghi di tirocinio obbligatori fuori dalla sede dell’Ateneo deve essere garantito dall’Università.

     

    44)  Gli studenti hanno diritto ad una sospensione dai turni di tirocinio di almeno 7 giorni feriali primadell’appello d’esame, le cui date vengono stabilite contestualmente alla pubblicazione del calendario degli appelli d'esame. Il controllo del regolare svolgimento delle attività di tirocinio è affidato ai tutori di cui all'art 40 i quali, in caso di inosservanza dei precedenti articoli, sono tenuti a segnalarla alla commissione paritetica del Dipartimento interessato.

     

    45)  Gli studenti hanno diritto di valutare le strutture e le attività di tirocinio attraverso questionari anonimi, distribuiti in ciascun periodo didattico dal Dipartimento di appartenenza. I risultati dei questionari anonimi riferiti anche alla struttura ospitante, esaminati dal Nucleo di Valutazionedell’Ateneo e dalle Commissioni Paritetiche di ciascun Dipartimento, sono resi pubblici presso lestrutture dell’Ateneo. Gli obiettivi previsti relativi a periodi di tempo definiti, sono certificati dai docenti o dai responsabili delle strutture di tirocinio al termine di ogni periodo prestabilito.

     

    46)  Qualora una particolare tipologia di tirocinio non renda possibile il rispetto delle norme prescritte in materia di giorni e di orari di svolgimento, può essere stipulata una convenzione apposita. La stipula,l’approvazione e l’attivazione di una convenzione che deroghi dalle norme prescritte dal presente articolo sono subordinate al parere favorevole del Consiglio degli Studenti o di una sua apposita commissione. In questi casi lo schema di convenzione deve riportare esplicitamente le ragioni che giustificano la introdotta deroga.

    TITOLO V – STUDENTI LAVORATORI

     

    47)  Gli studenti che attestino, con opportuna certificazione, la loro condizione di lavoratori, possono concordare con le strutture didattiche competenti le modalità di didattica, di studio, d’esame,adeguate alle loro esigenze. Qualora, nel corso dell'anno accademico, sopraggiungano mutamenti inerenti la sua condizione lavorativa, lo studente lavoratore ha facoltà di modificare ulteriormente il piano di studi precedentemente concordato.

     

    48)  Gli studenti lavoratori, ai sensi della normativa vigente, hanno diritto di vedersi riconosciute le attività lavorative svolte come attività di tirocinio, purché attinenti alle finalità didattiche del Corso di Laurea di appartenenza, previo parere della struttura didattica competente.

     

    49)  Nessuna distinzione né riguardo al programma né alla modalità d’esame può essere operata frastudenti lavoratori e non.

     

    50)  Gli studenti lavoratori hanno diritto di concordare con il docente un orario di ricevimento che tenga conto delle esigenze di entrambi.

    TITOLO VI – RAPPRESENTANZA STUDENTESCA

     

    51)  Gli studenti hanno diritto ad essere rappresentati in tutti i consessi dell’Ateneo preposti a prendere decisioni riguardanti la componente studentesca, secondo le norme di legge dello Statuto.

     

    52)  I rappresentanti eletti dagli studenti hanno diritto di partecipare ai lavori dei Consigli o Commissioni in cui sono stati eletti o nominati. In caso di concomitanza con lezioni o attività di laboratorio etirocinio con frequenza obbligatoria, l’assenza viene giustificata e non rientra nel computo delle assenze dello studente, purché il rappresentante partecipi ai suddetti consessi. In caso di concomitanza con esami il rappresentante può concordare con il presidente della commissione esaminatrice il rinvio dell’appello, purché partecipi al consesso di appartenenza.

     

    53)  Le associazioni di rappresentanza studentesca presente negli organi universitari hanno diritto di usufruire dei fondi e delle risorse ad esse destinati dall'Università, secondo le modalità previste dai regolamenti interni dell'Ateneo.

     

    54)  La rappresentanza studentesca ha diritto a spazi dedicati ed attrezzature all’interno di ogni Facoltà.

     

    55)  La rappresentanza studentesca ha diritto all’accesso gratuito agli atti relativi alle proprie funzioni, ferma restando la normativa vigente.

     

    56)  I rappresentanti degli studenti hanno diritto ad essere informati preventivamente sui contenuti, sugli orari e sulla sede dei consessi in cui sono stati eletti.

    TITOLO VII – APPROVAZIONE E MODIFICHE DELLA CARTA E DISPOSIZIONI FINALI

     

    57)  La presente Carta, entra in vigore a seguito dell'approvazione del Senato Accademico, affiancandosi ai regolamenti esistenti. Restano salve le tutele inerenti i diritti degli studenti.

     

    58)  La presente Carta può essere emendata su istanza del Consiglio degli Studenti, che delibera una proposta di modifica a maggioranza qualificata dei due terzi, cui segue la delibera attuativa del Senato Accademico. Ogni attuazione, regolamentazione e specificazione della presente carta deve avvenire previo parere obbligatorio e vincolante del Consiglio degli Studenti.

     

    59)  Tutti gli atti e documenti richiesti dagli studenti per l'attuazione della presente Carta e per l'esercizio dei diritti connessi sono esenti da tasse, bolli e qualunque tipo di imposte.

     

  • A proposito di affitti?
    admin29-09-2018

    I quartieri di Perugia

    Elce: è il principale quartiere universitario perché oltre ad avere tutti i servizi molto comodi a portata di mano (autobus, supermercati, farmacia ecc) è vicinissimo alle facoltà di Fisica, Matematica, Informatica, Giurisprudenza, Economia,  Scienze Politiche, Scienze della comunicazione, Scienze sociali, Chimica, Biologia, Chimica e tecnologia farmaceutiche, Farmacia, Geologia. È situato a dieci minuti a piedi dal centro storico di Perugia e permettere di raggiungere molto facilmente anche i dipartimenti di Lettere, Lingue, Letterature e civiltà antiche e moderne, Scienze dell’educazione, Psicologia, Filosofia, Scienze sociali umane e della formazione, Antropologia, Storia, Accademia delle belle arti e l’Università per stranieri. È ben collegato dal servizio urbano e permette di muoversi comodamente in tutta la città, sia di giorno che di sera.

    Consigliamo il quartiere Elce anche per studenti dell’area sanitaria, di Ingegneria, Biotecnologie,  Agraria, Veterinaria e Scienze motorie perché è ben collegato con varie linee urbane dirette a questi dipartimenti , e sarà dotato di tutti i confort per uno studente universitario, meno presenti  nei quartieri più vicini a queste facoltà. 

    Centro Storico:  è richiesto dagli studenti dell’area umanistica per la vicinanza ai relativi dipartimenti si tratta comunque di una delle zone più turistiche di Perugia poiché conserva ancora l’essenza del passato etrusco e medievale della città. Il centro è anche il luogo in cui si svolgono le principali attività culturali, mercati, mostre, e attività organizzate in questa città (come l’Umbria Jazz, festival del giornalismo, l’Eurochocolate). I principali servizi (autobus, supermercati, ecc… ) sono tuttavia minori rispetto agli altri quartieri.

    Monteluce:  è un quartiere vicino al centro della città, comodo per studenti del dipartimento di Biotecnologie, ci sono diversi servizi ed è abbastanza collegato dal servizio autobus.

    I quartieri a seguire sono situati nella periferia di Perugia, offrono la comodità di vivere vicino alle relative facoltà ma hanno lo svantaggio di essere meno collegati, rispetto ai precedenti quartieri sopra indicati, soprattutto in serata, per questo sono maggiormente consigliati per chi è automunito.

    • San Sisto: principalmente abitato da studenti dell’area sanitaria che devono raggiungere il polo ospedaliero del Silvestrini. 
    • Santa Lucia: poco distante da Elce abitato da studenti dell’università di Ingegneria 
    • Corso Cavour: nei pressi  di Porta San Pietro  abitato da studenti universitari delle facoltà di Agraria, Veterinaria e Scienze motorie e sportive.

    Di seguito trovate i link a diversi gruppi Facebook in cui vengono pubblicati molti degli annunci per affitti a studenti universitari:

    TIPOLOGIE DI CONTRATTO

    • Contratto transitorio per studenti: Questa tipologia di contratto prevede una durata dai 6 ai 36 mesi e può essere sottoscritta sia dal singolo studente sia da gruppi di studenti universitari fuori sede o dalle aziende per il diritto allo studio. Può essere stipulato solo nei comuni sede di università o di sedi universitarie distaccate. Il canone di affitto è vincolato agli accordi locali come il contratto a canone concordato. Deve seguire un corso di laurea in un comune diverso da quello di residenza (studente fuorisede). Il proprietario deve verificare che l’inquilino sia effettivamente uno studente, quindi deve farsi consegnare una certificazione che lo attesti, e ha l'obbligo di utilizzare l'alloggio dopo il rilascio, pena il risarcimento di 36 mensilità a favore del conduttore; il deposito cauzionale, produttivo di interessi bancari annui, non può essere superiore a 3 mensilità; Succede spesso che il proprietario invece di applicare un canone calmierato secondo gli accordi territoriali applica un canone di mercato, in quel caso il contratto sarà nullo e lo studente potrà rivolgersi all'avvocato per ottenere le somme di denaro versate in eccesso. Anche per questo tipo di contratto sono previste agevolazioni fiscali per il proprietario. 
    • Contratto transitorio: Per soddisfare esigenze di stipula di contratti "transitori", da parte dei proprietari e degli inquilini, è stato stabilito che questi rapporti di affitto abbiano una durata non inferiore a un mese e non superiore a 18 mesi. Le "motivazioni" che permetteranno di concretizzare questi rapporti di affitto individuate a livello locale fra le organizzazioni della proprietà e degli inquilini. Trascorso il termine concordato tra le parti, infatti, il rapporto di affitto si ritiene conclusa senza bisogno di alcuna comunicazione nè dalla parte del proprietario, nè da parte dell’inquilino. Ciò significa che, qualora allo scadere del contratto siano ancora in essere le cause di transitorietà, le parti dovranno attivarsi per confermare l'interesse alla prosecuzione del rapporto di affitto. Il contratto-tipo "transitorio" dovrà prevedere una specifica clausola contrattuale che individui l'esigenza transitoria del proprietario e dell'inquilino, i quali dovranno confermare il verificarsi della stessa, tramite lettera raccomandata da inviare prima della scadenza del termine stabilito nel contratto. Qualora il proprietario non adempia a questo onere contrattuale oppure siano venute meno le cause della "transitorietà" abitativa, il contratto-tipo dovrà prevedere che la durata del contratto "transitorio" verrà sostituita da quella prevista per il contratto "libero" (nella stragrande maggioranza dei casi 8 anni: cioè almeno 4 anni iniziali, che si rinnoveranno automaticamente per un ulteriore quadriennio, a meno che il locatore non possa far valere sue specifiche "necessità"). L'esigenza abitativa "transitoria" dovrà essere provata con apposita documentazione da allegare al contratto. Il canone è definito secondo gli accordi territoriali all'interno dei valori minimi e massimi fissati a livello locale per i contratti "concordati"; in pratica nel contratto transitorio il calcolo de canone è simile a quello del contratto concordato aumentato del 20%.
    • Contratto ordinario a canone libero (4+4) : E' Caratterizzato da una autonomia contrattuale limitata, ossia le parti possono definire del tutto autonomamente l'entità del canone, ma con il vincolo però della durata minima di quattro anni con rinnovo automatico di altri quattro, salva la facoltà di rifiuto del proprietario di rinnovo automatico, quindi con disdetta ai primi quattro anni per motivi tassativamente previsti dalla legge, detti motivi di necessità, come ad esempio, l'utilizzazione dell'immobile per se o per i familiari, vendita dell'immobile, immobile da sottoporre a radicali opere di risanamento. Nulla vieta però alle parti di concordare una durata maggiore.

    Trascorsi i primi 4 anni: il proprietario può inviare la lettera di disdetta all’inquilino, almeno sei mesi prima della prima scadenza (cioè alla fine dei primi quattro anni) indicando uno o più motivi di necessità per cui vuole riottenere il possesso dell'immobile;

    Trascorsi gli 8 anni: le parti possono continuare nel rapporto di affitto, con rinnovo del contratto a nuove condizioni (un altro contratto); il proprietario può dare la disdetta del contratto con invio di lettera raccomandata all’inquilino almeno sei mesi prima della scadenza senza indicare alcun motivo per cui vuole riottenere il possesso dell'immobile. Anche l’inquilino può recedere dal contratto con invio di lettera raccomandata almeno sei mesi prima di ogni scadenza quadriennale.

    • Contratto di locazione convenzionato o a canone concordato (durata 3+2): Il canone è calmierato (cioè più basso di quello di mercato). L’importo del canone viene calcolato sulla base di accordi tra le associazione dei proprietari e degli inquilini. 

    Negli accordi in vigore sono state elaborate delle vere e proprie tabelle con i parametri valutati in base alle qualità e caratteristiche dell'immobile: zona ove ubicato, dimensione, rifiniture, accessori ecc....

    E’ necessario quindi fare dei calcoli spesso complessi che sono riferiti a numerose variabili (mq. dell’appartamento, servizi esistenti, zona di riferimento ecc..). Lo scopo del legislatore è stato quello di tenere più basso il canone per venire incontro alle esigenze di chi è costretto a prendere in affitto un immobile e nello stesso tempo ha voluto incentivare i proprietari ad usare questa formula concedendogli dei benefici fiscali: (irpef, ici, imposta di registro).

    Queste le agevolazioni fiscali concesse:

    Il proprietario gode di un abbattimento del 30% del canone su cui pagherà l’Irpef, sommata alla detrazione forfetaria del 5%. Quindi inserirà in dichiarazione solo il  49,5% del canone annuale; sconto del 30% dell’imposta di registro. Che sarà divisa in parti uguali tra il proprietario e inquilino.

    Per l’inquilino è prevista una detrazione d’imposta:

    - di €.495,80 per redditi fino a € 15.493,71; 

    - di €.247,90 per redditi compresi tra €.15.493,72 e €.30.987,41. Oltre si perde ogni agevolazione.

    Alla scadenza dei primi tre anni le parti possono accordarsi ed il contratto può essere rinnovato per altri 3 anni stabilendo o meno nuove condizioni (ad esem. aumanto del canone...), altrimanti il contratto è prorogato di diritto (automaticamante) per ulteriori due anni.

    Trascorsi i due anni di proroga, su iniziativa del proprietario e/o dell’inquilino potrà essere avviata la procedura: 

    - per il rinnovo dello stesso a nuove condizioni;

    - per la rinuncia del rinnovo del contratto; in questo caso la comunicazione deve essere inviata all'altro soggetto mediante lettera raccomandata almeno sei mesi prima della scadenza; 

    Qualora le parti non promuovano alcuna iniziativa Il contratto si considera tacitamente rinnovato per due anni alle medesime condizioni. Nulla vieta tuttavia alle parti, di provvedere una clausola diversa con durata maggiore. Se il proprietario vuole disdire il contratto, è obbligato a dare comunicazione per mezzo di raccomandata con ricevuta di ritorno (A/R), almeno sei mesi prima della scadenza. Ciò, sia allo scadere dei primi 3 anni che alla fine dell’intero periodo di contratto. Può essere pattuito che l’inquilino può recedere anticipatamente, sempre con disdetta da inviare al proprietario almeno sei mesi prima. Inoltre, le spese di registrazione del Concordato sono inferiori a quelle per altri contratti. Il proprietario può chiedere un deposito cauzionale (produttivo di interessi annui) che non sia superiore alle 3 mensilità.

    Nullità del contratto

    Si parla di contratto nullo quando vengono sanciti patti contrari alla legge, come previsto dall'art 13 della legge 431 del 98, ad esempio:

    - viene fatto firmare un contratto con importo del canone di affitto superiore a quello risultante dal contratto scritto e registrato (quindi con somme al nero);

    - viene fatto firmare un contratto avente la forma di contratto ordinario a canone libero, però con durata inferiore ai quattro anni,

    - oppure non si da al contratto la forma scritta (al nero), o il contratto è simulato ossia non rispondente alla realtà, ad esempio, viene stipulato un contratto transitorio, o più, al posto di un contratto ordinario 4+4

     

Dai un’occhiata alla Cartina della Matricola

UNI.MAP
Clicca qui

Le ultime news

scegli di scegliere 2015

Scegli di scegliere 2016

Da ormai qualche anno ci siamo accorti della difficoltà che i giovani (ragazzi del 5° anno, ma anche matricole) incontrano a compiere la scelta universitaria e dell’importanza di un adeguato […]

unipginfesta2015

#unipginfesta2015

Anche quest’anno la Pastorale Universitaria di Perugia-Città della Pieve organizza la manifestazione UNIPG IN FESTA. Questo evento, giunto alla sua quinta edizione, nasce dal desiderio di alcuni studenti che da anni […]

scegli di scegliere ragazzi

Scegli di scegliere

  “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e conoscenza”, diceva Dante nella bolgia infernale dei consiglieri fraudolenti. Una due giorni, quella del corso “scegli di scegliere” […]

See all our news